Sfrutta il social recruiting per intercettare i talenti migliori

Con il social recruiting raggiungi i tuoi candidati proprio nel posto dove si trovano. Negli ultimi anni il mondo del lavoro è molto cambiato. Prima l’avvento dei portali specializzati nella ricerca di lavoro e poi l’arrivo dei social network hanno aumentato gli spazi dove presentare le offerte per le nuove posizioni lavorative e intercettare i talenti migliori. Il mercato è diventato molto più dinamico e interattivo. Oggi le persone trascorrono la maggior parte delle ore sui social network. Il social recruiting permette di presenziare in modo efficace anche queste piattaforme.

Cos'è il social recruiting

Il social recruiting è un nuovo modo di fare ricerca e selezione dei candidati attraverso i social network. Al posto dei portali online per le offerte di lavoro, i recruiter usano i social per pubblicare gli annunci, rintracciare i talenti più interessanti, valutarne le competenze e verificare l’immagine dei profili, analizzando cosa postano. Linkedin in particolare è la piattaforma professionale usata dagli utenti per pubblicare il curriculum e cercare nuove opportunità lavorative. È il canale privilegiato per il social recruiting ma anche Facebook, Instagram e Twitter offrono ottime potenzialità per entrare in contatto con i potenziali candidati. I social network aumentano la visibilità degli annunci e raggiungono gli utenti nel luogo dove si trovano, ottimizzando le possibilità di incontro tra domanda e offerta.

Il social recruiting inoltre fornisce informazioni aggiuntive sui candidati per una valutazione più corretta. I recruiter hanno la possibilità di concentrarsi sui profili più interessanti e verificare come si presentano sui social network. Già prima del colloquio di selezione, possono raccogliere dati utili sui comportamenti, sulle opinioni, sui gusti personali e sulle frequentazioni. È possibile scremare i candidati non idonei e individuare quelli più in linea con la filosofia aziendale.

Il social recruiting migliora la reputazione aziendale

Il social recruiting non si limita semplicemente alla ricerca dei candidati. Diventa anche uno strumento per coinvolgere gli utenti, costruire relazioni e trasmettere una migliore immagine dell’azienda. Il processo di ricerca e selezione diventa parte di una strategia più ampia di valorizzazione del brand. Attraverso l’employer branding si comunicano i valori aziendali, i benefici sociali, il benessere dei lavoratori, lo spirito di squadra.

Come fare social recruiting in modo efficace

Edera è un software che assiste i recruiter in tutte le fasi del processo di ricerca e selezione, anche con il social recruiting. Il programma consente la condivisione degli annunci su Linkedin e sugli altri social, la ricezione delle candidature, lo screening rapido dei cv, la valutazione dei candidati, l’organizzazione dei colloqui. Consente inoltre l’analisi delle fonti che hanno generato i curriculum più idonei per individuare i canali più efficaci.